Il governo Usa mette al bando i test mortali sui gatti e gattini contro la toxoplasmosi

A dare la notizia con un tweet è il White Coat Waste Project

«Vittoria. Dopo un’intensa campagna lunga un anno abbiamo ottenuto che il Dipartimento dell’Agricoltura (USDA) ha fermato tutti i test su gatti e gattini e che i sopravvissuti saranno adottati». A dare la notizia con un tweet è il White Coat Waste Project, un’organizzazione no profit che da anni monitora e denuncia i test sugli animali fatti con i soldi dei contribuenti americani. I 14 gatti presenti nel principale laboratorio dove venivano svolti i test sono stati adottati dai funzionari del dipartimento.

Il risultato è arrivato dopo un battaglia di oltre un anno condotta dall’organizzazione e in particolare dopo l’ultima loro denuncia di circa due settimane fa: un rapporto in cui venivano raccontati gli esperimenti di cannibalismo dove i gatti venivano nutriti con carne di altri mici e cani importati da diversi Paesi asiatici. In altri casi i felini venivano nutriti con cibo contaminato da parassiti della toxoplasmosi per monitorarne gli effetti.

CONTINUA SU LASTAMPA.IT

Redazione People For Planet

Redazione People For Planet

Redazione centrale: Gabriella Canova, Simone Canova caporedattore centrale, Miriam Cesta settore Persona, Maria Cristina Dalbosco settore Società, Michela Dell’Amico settore Green

commenta

Redazione People For Planet

Redazione People For Planet

Redazione centrale: Gabriella Canova, Simone Canova caporedattore centrale, Miriam Cesta settore Persona, Maria Cristina Dalbosco settore Società, Michela Dell’Amico settore Green

Gli articoli più letti della settimana

I video più visti del mese