La spesa mista fa risparmiare uno stipendio all’anno

Scegliere il supermercato giusto fa la differenza

Dal 1997 a oggi ogni famiglia dedica il 18,4% del proprio reddito alla spesa alimentare.

Anni fa – decenni fa – chi faceva la spesa andava in vari negozi: dal macellaio, dal droghiere e dal fruttivendolo. Poi sono arrivati i supermercati dove si trova tutto.

L’arrivo dei discount – e della crisi economica – ci ha permesso di scegliere prodotti non di marca a prezzi contenuti, qualche volta a discapito della qualità.

Oggi la tendenza ci riporta un po’ all’antico: molti italiani si affidano a una spesa “mista” che preveda le varie tipologie di prodotti.

Ma dove conviene acquistare? In quali supermercati è meglio comperare prodotti di marca, prodotti discount o prodotti a marchio commerciale (con il logo della catena di negozi)?

Una interessante inchiesta di Altroconsumo ha preso in esame i supermercati dividendoli tra quelli dove c’è la possibilità di comperare tutte le tipologie di prodotti- quella che viene chiamata “spesa mista”, quelli dove si trovano solo prodotti di marca e quelli dove il miglior prezzo è dato dai prodotti a marchio commerciale.

Come abbiamo detto, la maggior parte dei consumatori preferisce la spesa mista e in questo caso la catena più conveniente, secondo l’indagine è Famila Superstore (con un punteggio di 100) seguito da Auchan e Ipercoop. Il peggiore Carrefour Market.

Per quanto riguarda i prodotti di marca i più convenienti si trovano da Esselunga, Famila Superstore ed Esselunga Superstore, il peggiore Carrefour Market.

Mentre per i prodotti a marchio commerciale la migliore scelta è Conad, Iper e Famila e la peggiore è Esselunga.

Per i discount “puri” la classifica vede al primo posto a pari merito Aldi ed Eurospin.

Fare la spesa in modo consapevole può far risparmiare fino a 1200 euro l’anno, meditiamo, gente, meditiamo.

Vedi anche:
Fare la spesa: perché non possiamo evitare i sacchetti di plastica?
Trovano una lista della spesa di 384 anni fa: ecco di cosa si aveva bisogno nel 1600
Prodotti sfusi a domicilio, è boom

Foto di Alexas_Fotos da Pixabay

Gabriella Canova

Gabriella Canova

Fa parte della Redazione. Si occupa dei rapporti con i redattori esterni nonché della stesura di vari articoli relativi alle tematiche del portale.

Gabriella Canova

Gabriella Canova

Fa parte della Redazione. Si occupa dei rapporti con i redattori esterni nonché della stesura di vari articoli relativi alle tematiche del portale.

Gli articoli più letti della settimana