Senza scarpe vince tre ori

Filippine. Si chiama Rhea Bullos, ha 11 anni e corre.

Corre tanto veloce Rhea, così veloce che ha vinto i 400 metri, gli 800 e i 1500 metri nei campionati  studenteschi.

Tre ori che non farebbero notizia se non fosse che Rhea ha gareggiato praticamente scalza. Ha fasciato i piedi con dei cerotti e poi ci ha disegnato sopra con un pennarello il logo della Nike.

Non è la solita storia di miseria, anche se probabilmente la famiglia della piccola non può permettersi le scarpette chiodate per la corsa in pista, ma Rhea dichiara che proprio non le vuole quelle scarpette lì, che preferisce correre scalza e che il bendaggio le è stato imposto dall’allenatore, sennò non voleva nemmeno quello.

Probabilmente la verità sta, come al solito nel mezzo, comunque la storia di Rhea è diventata virale e tantissimi si sono attivati per comperare le scarpette a tutta la squadra.

Vedremo se le metterà nelle prossime gare.

Vedi anche:
Chi ha l’artrosi non può fare attività fisica: falso. Ecco tre fake news sullo sport
Svezia, le aziende impongono un’ora di sport obbligatorio ai dipendenti: “Chi non la fa, se ne può andare”
Sport e disabilità: il basket in carrozzina

Gabriella Canova

Gabriella Canova

Fa parte della Redazione. Si occupa dei rapporti con i redattori esterni nonché della stesura di vari articoli relativi alle tematiche del portale.

Gabriella Canova

Gabriella Canova

Fa parte della Redazione. Si occupa dei rapporti con i redattori esterni nonché della stesura di vari articoli relativi alle tematiche del portale.

Gli articoli più letti della settimana

I video più visti del mese